Nuova iniziativa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Calabriando

Catanzaro, Giovedì 04 Ottobre 2018 - 15:28 di Redazione

Si è svolta nei giorni scorsi l'ennesima iniziativa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Calabriando di Catanzaro per la tutela e la protezione dell'ambiente. L'asd di Riccardo Elia, infatti, da tre anni si occupa di escursioni, camminate e sport in ambiente naturale sempre all'insegna dell'eco-sostenibilità ambientale e della valorizzazione culturale e sportiva dei luoghi.         

In quest'ottica gli sportivi di Calabriando, in collaborazione con il Comitato Territoriale UISP di Catanzaro a cui sono affiliati, domenica scorsa si sono cimentati in una bella escursione nella Sila catanzarese, da località Berberano fino alle sorgenti del fiume Tacina e nella valle di Ciricilla, con lo scopo di monitorare e ripulire il sentiero.         

I percorso, di circa dodici chilometri, si è sviluppato sui sentieri classificati dal Parco nazionale della Sila con i numeri 318 e 318 b. Il secondo di questi è stato simbolicamente "adottato" due anni or sono proprio dalla società sportiva, che diverse altre volte in passato ha svolto escursioni su questo tracciato, ormai ben noto ai camminatori uispini.         

Calabriando ha in adozione il sentiero dall’autunno 2016, da quando cioè il Parco Nazionale della Sila, con una meritevole iniziativa, ha dato il via al progetto “Adotta un sentiero”, che continua ancora oggi ed ha come obiettivi la riqualificazione, la fruizione pubblica e la cura costante dei sentieri più belli del Parco, attraverso il supporto ambientale e specialistico delle società escursionistiche e sportive che si occupano di ambiente, e che su quei sentieri fanno attività tutto l’anno.          Diverse società sportive hanno risposto all'appello dell'ente parco, al punto che grazie a questo meritevole progetto oggi alcuni tra i più affascinanti sentieri del Parco possono essere fruiti in sicurezza ogni giorno da escursionisti e amanti della montagna ed a chiunque voglia godere della bellezza della natura.         

L’escursione di domenica scorsa ha permesso al gruppo (circa 20 persone) di ammirare prima lo splendido paesaggio Silano lungo il fosso di Ciricilla, e dopo di giungere a ridosso delle sorgenti del fiume Tacina, ai piedi di Monte Morello, accompagnati da una splendida giornata di sole. Il gruppo si è spinto fino al laghetto di Tacina, progettato nel 1986 dall’Amministrazione Comunale di Taverna, che si trova nell'alta valle del Tacina ed è collocato tra i 1480 e i 1490 metri slm.         

L'occasione ovviamente è stata utile per ripulire il sentiero di rami caduti e per monitorare lo stato di tabelle e segnali, alcuni dei quali ormai scoloriti o caduti, in modo da poterli riprendere nel prossimo futuro per rendere il più possibile facile a tutti la fruizione del bellissimo sentiero.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code