Si ferma la corsa della Tonno Callipo. Giallorossi ko 3-1 contro Milano

Calabria, Sabato 11 Novembre 2017 - 09:22 di Redazione

Si ferma a quota 3 la quota di vittorie consecutive conquistate dalla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. I giallorossi escono sconfitti dal match disputato questa al Pala Yamamay di Busto Arsizio contro la Revivre Milano. Dopo un’ottima partenza, culminata con la vittoria del primo set, la compagine di coach Tubertini gioca a sprazzi alternando cose buone ad altre meno buone. Ne approfitta una Milano che parte come un diesel, ma trascinata dal solito Abdel-Aziz e dall’ingresso in campo al centro di Galassi al posto di Averill. Formazioni della vigilia confermate con Coscione-Patch, Costa-Verhees, Antonov-Lecat, Marra libero. Milano con Daldello in regia, Abdel-Aziz opposto, Piano ed Averill al centro, Cebulj e Schott di banda, Piccinelli libero. Dopo un’iniziale superiorità, che ha portato Coscione e compagni alla meritata conquista del parziale, la Tonno Callipo ha sì lottato colpo su colpo contro i meneghini, salvo poi peccare di lucidità nei momenti cruciali di fine set. Nelle fila dei padroni di casa è stato il giovane centrale Galassi (scuola Trento ed Mvp del match) a prendere per mano i suoi con il 70%, 7 vincenti su 10. Partita giocata sempre sul un filo sottile di equilibrio. Mentre in casa Tonno Callipo c’è il centrale belga Pieter Verhees ad essere l’ultimo a non mollare: per il posto 3 belga, 17 punti realizzati con 6 muri. L’emblema del match nelle pillole del quarto set con la Tonno Callipo brava a recuperare dai 5 punti di vantaggio e rientrare in partita grazie anche al massiccio apporto dalla panchina, ma con una Milano che aveva fame di vittoria. Una Milano che con l’ace di Galassi ha trovato lo strappo decisivo sul 24-22 del quarto set. In casa Tonno Callipo sono 17 i punti realizzati da Pieter Verhees (6 a muro)

TABELLINO REVIVRE MILANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (23-25, 25-22, 25-22, 25-22)

REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 24, Piccinelli (L), Klinkenberg 9, Daldello, Tondo, Schott 5, Piano 6, Galassi 10, Averill 3, Cebulj 11. Non entrati: Preti. Allenatore: Giani

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 8, Coscione, Marra (L), Lecat 7, Izzo, Antonov 15, Massari 4, Domagala 5, Verhees 17, Patch 13, Presta 1. Non entrati: Corrado, Torchia (L2). Allenatore: Tubertini

ARBITRI: Pozzato e Rapisarda NOTE – durata set: 29’, 29’, 32’, 30’. Tot. 120’. Revivre Milano: bs 14, ace 6, ric. pos. 43%, ric. perf. 14%, att. 46%, muri 10.Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 15, ace 7, ric. pos. 41%, ric. perf. 17%, att. 44%, muri 14. Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

"Una gara equilibrata, decisa da alcune piccole situazioni che hanno premiato Milano. Una partita molto bella per la gente qui al PalaYamamay e per quelli a casa. Avevamo studiato molto bene soprattutto la battuta di Nimir, siamo stati bravi a contenerlo il più possibile riuscendoci per la maggior parte della gara. Ci è mancata forse la semplicità nei momenti importanti questa sera per ottenere la vittoria, ma siamo in crescita e lavoreremo per migliorare ancora". Pieter Verhees a Rai Sport: “Siamo partiti bene, ma abbiamo mollato così come ci avviene troppo spesso in questo periodo. E’ un problema più mentale che tecnico. Dobbiamo pensare che non dobbiamo mollare mai. Eravamo stati bravi a recuperarla, ma poi abbiamo commesso troppo errori. Adesso ci aspetta un periodo duro in casa contro le big del campionato”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code