Il Catanzaro una "malattia". Da Cuneo a Reggio per seguire le aquile

Catanzaro, Lunedì 10 Aprile 2017 - 15:47 di Redazione

incono solo i tifosi del Catanzaro. Quelli che nonostante la classifica, le umiliazioni e i tanti campionati anonimi della gestione Cosentino, al momento giusto dimostrano di essere di categorie superiori. Ieri a Reggio erano almeno in 500  a sostenere le aquile. Il dato iniziale divulgato erroneamente da alcuni organi di informazioni di 371 biglietti staccati si riferiva solo alle prevendite di Catanzaro città. A Reggio, invece, quasi metà settore ospiti era colorato di giallorosso con tifosi arrivati da tutta la Calabria e persino da Cuneo. Più di mille chilometri di fede instancabile, incrollabile. Una trasferta nella trasferta quella di Francesco Ieriti. Una storia incredibile da raccontare, che conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che il Catanzaro non è una squadra “normale”.

LEGGI SU CATANZAROSPORT24



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code