Maggiore sicurezza mobilità quartiere Santa Maria, prime misure

Catanzaro, Mercoledì 07 Novembre 2018 - 17:07 di Redazione

La commissione lavori pubblici, nel procedere a una ricognizione  su potenziali congiunture che minano la sicurezza nella mobilità dei cittadini all’interno del quartiere Santa Maria, ha preso in esame l’attuazione di alcuni provvisori provvedimenti che possono prevenire alcune criticità, autentiche minacce per la pubblica incolumità. Tra queste, su sollecitazione del consigliere Ezio Praticò, è stata presa in esame la situazione  di pericolo  presente  su via Molise  nel tratto adiacente l’edificio scolastico “Mattia Preti”. Un’arteria dove le due carreggiate sono parzialmente dotate di marciapiedi, indispensabili per la sicurezza dei pedoni e dei ragazzi che frequentano la scuola.  A darne notizia è stato il capogruppo di Catanzaro da vivere, Ezio Praticò, il quale, nel ringraziare  il presidente della commissione lavori pubblici, Luigi Levato, per aver posto all’attenzione dell’organo consiliare la problematica, ha espresso gratitudine all’assessore Franco Longo, che ha fatto installare dei paletti in ferro in prosecuzione del marciapiede esistente che delimitano il passaggio pedonale. “L’intervento ha certamente carattere di provvisorietà  - ha spiegato Praticò - in attesa che venga realizzato il marciapiede. La soluzione adottata  è rivolta alla salvaguardia dell’incolumità  degli alunni e dei loro accompagnatori, in quanto la mancanza del manufatto in cemento, che sarebbe  il prolungamento di quello presente lungo il lato dell’edificio scolastico, costituisce un pericolo per  gli scolari  costretti ad attraversare la strada. Con la sistemazione dei paletti, potranno, quindi, proseguire il loro commino sullo stesso lato  e in sicurezza. L’impegno ora è quello di  portare a compimento l’estensione del marciapiede che rappresenterà la soluzione definitiva”. Praticò ha anche  reso noto che la commissione lavori pubblici, presieduta da Levato, ha preso in esame la rimozione dei dossi che erano stati sistemati, a seguito di un’apposita ordinanza, in via Curtatone e via Ranieri. “A nostro parere quei dossi artificiali assumevano senz’altro un’azione frenante per gli autoveicoli e, quindi, maggiore sicurezza per la pubblica incolumità. Averli rimossi ha significato creare nuovamente situazioni di pericolo per i pedoni e per la stessa circolazione veicolare. Abbiamo, quindi, deciso – ha concluso Praticò -  di chiedere un incontro al comandante dei vigili urbani, gen. Salerno, per confrontarci sulla questione e per valutare la possibilità che venga ripristinata l’ordinanza che ne aveva stabilito l’installazione”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code