Riccio lascia l'aula durante ricordo per ragazzi gambiani annegati: "No onore a chi spaccia droga"

Catanzaro, Giovedì 17 Maggio 2018 - 17:29 di Redazione

Il minuto di raccoglimento, chiesto ed eseguito in Consiglio comunale, in memoria dei due ragazzi gambiani morti annegati in mare sul litorale di Catanzaro venerdì scorso, non è piaciuto al Consigliere Eugenio Riccio, che ha abbandonato l'aula per esprimere il suo dissenso.

Riccio ha poi postato un video sulla sua pagina facebook (Guarda), nel quale spiega le ragioni del gesto:

"Ho abbandonato l'aula, spiega Riccio, poi ho letto in aula le ragioni del motivo per cui mi sono dissociato. Non sono razzista, provo umana pietà per questa tragedia e domenica abbiamo dimostrato l'umana pietà per questi ragazzi. Ma le istituzioni devono rendere chiara l'idea a chi danno onore. Non si può rendere onore a chi è stato fermato come spacciatore o ritrovato con addosso droga pochi giorni prima. Ho chiesto perchè non c'è stato il minuto di silenzio per i pescatori catanzaresi morti a Lido nei mesi scorsi, o per la morte tragica di una bambina. Esprimo la mia solidarietà totale alle forze dell'ordine e il mio disprezzo contro chi spaccia la morte. Non rientrerò più in aula finchè non si darà omaggio anche ai cittadini catanzaresi".

 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code