Elezioni, Cardamone (FI): "Centrosinistra spazzato via dalla città"

Catanzaro, Mercoledì 07 Marzo 2018 - 13:17 di Redazione

“A giudicare dai contenuti di certe dichiarazioni di consiglieri di opposizione al Comune, il voto di domenica scorsa è stato vissuto da taluni come una “rivincita” rispetto alle Comunali di otto mesi fa, con un livore tale da far perdere completamente il senso della realtà. Esultare per la vittoria dei Cinquestelle, da parte di consiglieri comunali che in aula avevano detto che comunque avrebbero preferito candidati espressione della città, la dice lunga sulla coerenza politica di costoro. Semmai, se hanno coraggio, dicano alla città per chi hanno votato o per chi hanno votato i loro sostenitori, senza nascondersi dietro il paravento di un voto così largo come quello dei Cinquestelle. La mancata elezione al Parlamento di Tallini e Aiello priva la Città Capoluogo di rappresentanti eletti direttamente nei collegi uninominali. Ci auguriamo che i parlamentari eletti nei listini blindati dai Cinquestelle e parlamentari catanzaresi eletti in altri collegi, ci riferiamo all’amica Wanda Ferro, sappiano difendere i diritti e le prerogative del Capoluogo al di là di ogni collocazione. E proprio in relazione a Wanda Ferro, intendiamo stroncare sul nascere provocazioni e strumentalizzazioni sulla sua elezione. Wanda Ferro, stessa, ha riconosciuto il ruolo trainante di Forza Italia nella sua vittoria, sia nel vibonese sia in tutti i Comuni del catanzarese che ricadono in quel collegio, a dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto dal coordinatore provinciale Tallini che ha messo a disposizione dei candidati alla Camera ed al Senato un partito, esistente prima solo sulla carta, oggi trasformato organizzato e radicato sull’intero territorio catanzarese. Ma veniamo ad alcune valutazioni politiche sul voto in città che è stato descritto da alcuni consiglieri che hanno sostenuto il candidato del centrosinistra Ciconte e dal candidato sindaco Fiorita come una sconfitta del centrodestra. Noi vorremmo, con molta serenità, partire dalla “trave” negli occhi del centrosinistra. Nella Città di Catanzaro, per il PD e i suoi alleati si è aperta una voragine senza precedenti che praticamente lo cancella dalla scena politica cittadina. Parlano le cifre. Rispetto alle regionali del novembre 2014 (poco più di 3 anni fa), il centrosinistra ha perso quasi 12mila voti e 36 punti in percentuale, e dal 53,36% al 16,74%. Rispetto alle più recenti comunali, le forze di centrosinistra che avevano toccato il 57% (44,71% il centrosinistra, il 12% della lista Cambiavento) hanno perso ben 23mila voti e 40 punti in percentuale. Nonostante governino la Regione, con tutto il sistema di potere della sanità, e la Provincia. Il dato del Pd è impietoso. L’“uomo nuovo”, il prof. Viscomi, nonostante l’inspiegabile endorsement del prof. Fiorita, è risultato solo terzo con percentuali che annientano la presenza dei democratici nella città, appena 6 mila voti e un misero 14%. Roba da lista civica. Tanto da trovare riparo, sia pure a fatica, nel listino blindato. Ma veniamo anche al centrodestra. Rispetto al dato comunale, il centrodestra perde 6 punti in percentuale e circa 6mila voti. Ma rispetto alle regionali del 2014, che travolsero in città anche l’amica Wanda Ferro, il nostro schieramento passa dal 26,60% al 32%, con quasi 5mila voti in più. E anche il dato di Forza Italia – che è la quarta percentuale più alta in Italia nelle città capoluogo – è di tutto rilievo (22%) nonostante le potenzialità fossero più alte. La sintesi. Noi siamo in campo. Chi ha scarse, se non nulle, possibilità di ripresa è il PD degli “uomini nuovi”, Viscomi ed il docente Unical Fiorita, e taluni consiglieri comunali di opposizione, campioni di equilibrismo e trasformismo politico, che hanno maldestramente cercato di intestarsi la vittoria dei Cinquestelle nella nostra città.”

Ivan Cardamone Coordinatore cittadino Forza Italia Catanzaro



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code