Soppressione passaggio a livello di Catanzaro Lido, dopo decenni di attesa potrebbe accadere

Catanzaro, Giovedì 18 Maggio 2017 - 08:36 di Redazione

Può essere considerato uno dei tappi stoirici che ha contenuto lo sviluppo del quartiere Lido di Catanzaro, ma forse, dopo decenni nel corso dei quali il problema non è neppure stato affrontato dalla politica locale, il tappo sarà stappato. Il passaggio a livello di Catanzaro Lido, che taglia in due il quartiere e la statale 106 potrebbe essere finalmente rimosso.

E' uno degli obiettivi del protocollo siglato ieri a Catanzaro dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio e da Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana, un protocollo d'intesa per potenziare e velocizzare i collegamenti ferroviari sulla linea Ionica calabrese che prevede investimenti per circa 500 milioni di euro. 

Sono 307 milioni quelli a disposizione per la soppressione dei passaggi a livello e velocizzazione del tratto ferroviario ionico, 25 già individuati ma dovrebbero essere una sessantina in totale. Gli interventi saranno attuati entro il 2020, pertanto, quanto atteso e sperato per decenni potrebbe presto avvenire ed il traffico sulla 106 nel quartiere Lido diverrà solo un brutto ricordo.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code