Provincia di Catanzaro emana un bando per 74 borse di studio e tirocinio

Catanzaro, Mercoledì 19 Aprile 2017 - 15:38 di Redazione

La Provincia di Catanzaro ha emanato un bando, con scadenza 20 aprile 2017 e rinvenibile al link: http://www.provincia.catanzaro.it/servizi-al-cittadino/erasmus-plus, per il finanziamento di 74 borse di studio e tirocinio in azienda a favore di studenti e personale delle università, nell’ambito del Programma europeo “Erasmus+ - Higher education student and staff mobility within programme countries”. Il bando nasce dalla sinergia tra una serie di enti pubblici e privati, in cui l’Amministrazione provinciale funge da Istituzione coordinatrice (unico esempio in Italia di public body a gestire programmi universitari), che annovera anche gli atenei di Cosenza (UNICAL), di Catanzaro (UMG) e di Teramo (UNITE). Della partnership fanno poi parte anche il CNR Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, le società Euromedia e Graia e l’associazione Diagonal Italia di Trento. Con questo progetto, fortemente voluto  dal Presidente Enzo Bruno e coordinato dalla Dirigente delle Politiche comunitarie dell’ente intermedio, Dott.ssa Rosetta Alberto, l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro si pone l’obiettivo di favorire l’istituzione di una rete attiva tra coloro che a diverso titolo incidono sulle dinamiche del mercato del lavoro: Università, Scuola, Impresa e Pubblica Amministrazione, al fine di fornire ai giovani strumenti utili per muovere i primi passi nel mondo del lavoro, conoscerne le evoluzioni in atto, apprenderne i nuovi modelli organizzativi e acquisire maggiore consapevolezza sulle figure professionali più richieste e i titoli di studio più spendibili. L’azione vuole altresì soddisfare un bisogno formativo pratico, per fare in modo che i giovani beneficiari delle azioni da esso promosso sviluppino competenze che possano agevolare un inserimento lavorativo quanto più possibile immediato ed adeguato alla loro formazione. Risultato dell’attività sarà quello di formare personale qualificato e specializzato proprio in quei settori nei quali il mercato del lavoro evidenzia carenza di manodopera specializzata e figure dotate di competenze trasversali e infine altre strutturali di sistema, soprattutto a supporto del sistema di reti di impresa. Le borse che verranno assegnate, rivolte sia a studenti che a docenti e personale amministrativo delle università, prevedono la realizzazione di esperienze della durata di 4 mesi (per studenti) e di 15 giorni (per docenti e staff) in tutti i paesi europei ed in quelli cosiddetti in via di adesione. Gli enti di accoglienza dei partecipanti saranno Istituti di Istruzione Superiore titolari della Carta Erasmus per l’istruzione superiore; Organizzazioni pubbliche e private attive nel mercato del lavoro o in settori quali formazione e gioventù, incluse le imprese sociali; Enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale; Parti sociali o altri rappresentanti del mondo del lavoro (camere di commercio, ordini di artigiani o professionisti e associazioni sindacali e organizzazioni dei produttori); Istituti di ricerca, ospedali pubblici o cliniche private; Scuole, istituti, centri educativi a qualsiasi livello: dall'istruzione prescolastica a quella secondaria superiore, inclusa l'istruzione professionale e quella per adulti; Organizzazioni senza scopo di lucro, fondazioni, associazioni od ONG; Organismi per l’orientamento professionale, consulenza, servizi di informazione con sede nei suddetti paesi. L’obiettivo del Consorzio è quello di innalzare le capacità professionali di soggetti in formazione universitaria (studenti) o in aggiornamento (docenti e staff/personale delle università partner), tramite l’organizzazione di mobilità per studio o di mobilità per formazione (traineeship) in altri paesi europei. Il Presidente Bruno ha espresso grande soddisfazione per questa ini9ziativa che conferma la strategia della Provincia sul versante europeo e, in particolare su quello dell’Istruzione superiore e dell’alta formazione nonché dell’europeizzazione delle scuole provinciale attraverso iniziative legate alla mobilità, alla formazione ed in generale alla crescita dell’internazionalizzazione del sistema di istruzione della provincia di Catanzaro.   Per informazioni contattare: AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CATANZARO SETTORE TUTELA E PROTEZIONE AMBIENTE, SVILUPPO SOSTENIBILE, POLITICHE COMUNITARIE E FUNZIONI RESIDUALE - Piazza Rossi 1, Catanzaro. Dirigente – Dott.ssa Rosetta Alberto Referente: Dott.ssa Tiziana Suraci Tel. 0039 0961 84333 Mail: europa@provincia.catanzaro.it   SPORTELLO EUROPE DIRECT - Piazza Rossi 1, Catanzaro - Tel.   0039 0961 84333 mail: europedirect@provincia.catanzaro.it Persone di contatto: Dott.ssa Maria Murgida –   Per scaricare il bando: http://www.provincia.catanzaro.it/servizi-al-cittadino/erasmus-plus/



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 00951000793 Mediagraf
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code