Ambizioso programma nella tredicesima edizione del Rock Auser

Catanzaro, Sabato 05 Agosto 2017 - 15:02 di Redazione

L’eccessiva burocratizzazione che, all’indomani dei recenti fatti di Torino, si è resa necessaria per disciplinare le manifestazioni piccole o grandi che siano, non ha intaccato l’ambizioso programma della tredicesima edizione del Rock Auser di Albi che gli organizzatori sperano di portare a termine. La formula è sempre la stessa: offrire agli amanti del rock che giungono da ogni parte nel piccolo paese della Presila una rappresentazione del panorama mondiale in fatto di rock (ed i nomi altisonanti delle passate edizioni ne danno conferma) e di quelle che sono le migliori sperimentazioni nostrane. La scelta, d’altronde, la fanno loro, “i soliti” Franco Centola, Sergio Davoli e Giacomo Rossi, grandi appassionati del genere che ascoltano di tutto per poi selezionare i gruppi che si esibiranno in piazza Uliveto: ad aprire le “danze” il prossimo 11agosto saranno la band che arriverà prima al contest “Ondarock” a Squillace Lido, la “Peppa Marriti band”, originaria di Santa Sofia d’Epiro, che compone canzoni rock in lingua albanese di grande impatto sociale, ed il chitarrista americano Shawn Jones, ex collaboratore di BB King, espressione dell’American Roots Music.  Sabato 12 agosto, invece, sarà la volta della band di Girifalco “La Casa dei Matti”, che ha vinto la passata edizione di Ondarock per aver scelto come genere il rock progressive anni ’70, il miglior rock italiano esportato nel mondo, per potersi esibire; Gray Renda e la sua band, che si è invece  concentrato sull’enorme patrimonio lasciato in cinquant’ anni di musica da Johnny Cash, vera icona mondiale, e la “Still Alive Kiss”, la band romagnola che degli storici “Kiss” riprendono tutto, dal repertorio musicale all’esagerato “trucco e parrucco” di scena. Insomma, nella nuova edizione, che si è avvalsa del contributo degli storici sostenitori, quali il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro, la diversità musicale sembra essere la regola. E di certo una rappresentanza degli abitanti di Albi, che al Rock Auser non hanno fatto mai mancare la propria partecipazione, soprattutto in termini di accoglienza degli ospiti musicali e dei fan sopraggiunti da ogni parte d’Italia, ha dichiarato, nel corso della conferenza stampa tenutasi all’Ecomuseo, di confidare nella tredicesima edizione ed in quelle che devono ancora venire.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code