Per gli artisti Capucci e Apolloni il MGFF è volano per il territorio

Catanzaro, Mercoledì 02 Agosto 2017 - 20:08 di Redazione

Grande coinvolgimento nella quarta serata del Magna Graecia Film Festiva per il quarto film in concorso. “Ovunque tu sarai” ha travolto e fatto sorridere il pubblico. Merito di Roberto Capucci che ha diretto l’opera e di un cast eccezionale caratterizzato da Francesco Montanari, Ricky Memphis, Primo Reggiani e il vulcanico Francesco Apolloni. Quest’ultimo e il regista hanno impreziosito la kermesse di Casadonte con la loro presenza e sono rimasti impressionati dal pubblico del Festival. <<Il Magna Graecia Film Festival – hanno dichiarato gli artisti – è un po' come “Nuovo Cinema Paradiso” e poi, vedere film all’aperto, vicino al mare, oltre 1000 persone, la grande energia dei calabresi e la bellezza di questa regione: bisogna investire sulla cultura e su queste manifestazioni che possono essere da volano per il territorio.>> Capucci, nella sua prima esperienza dietro la macchina da presa, ha voluto parlare delle sue passioni, il calcio e l’amicizia: <<Ho dovuto dirigere un cast ingombrante con artisti navigati ma si è creato un grande clima di squadra e, ora, ogni applauso che ricevo lo rifletto sul team>>. Apolloni, che vanta una carriera eccezionale tra cinema e teatro e nelle cui vene scorre sangue calabrese, ha partecipato alla scrittura della sceneggiatura: <<Ci siamo divertiti a creare questa avventura, volevamo emozionare e far divertire. Inoltre, tra noi attori si è creata una vera amicizia.>> Ieri, si è svolta un’intensa master class condotta dalla bella e brava Bianca Nappi. <<Sono cresciuta a Trani, in Puglia – ha raccontato l’attrice - La mia prima passione è stata la letteratura, poi è cresciuta quella per il teatro. Per un periodo ho lavorato anche con il Circo Togni. Questo mondo è fatto di occasioni colte, perse o lasciate. Mi sono trovata bene con tutti i registi con i quali ho lavorato. Nel nostro mondo è molto importante la reciprocità.>> E proprio sullo scambio e interazione si è incentrata la seconda parte della master class nella quale Bianca ha messo alla prova i presenti, sottoponendoli ad una sorta di provino e tirando fuori il meglio di loro. Gli attori in erba hanno potuto spiegare a un’insegnante d’eccezione le loro sensazioni e il messaggio che hanno voluto comunicare al pubblico con la loro interpretazione. Nel pomeriggio è stato presento il libro “Una storia nera” della scrittrice e sceneggiatrice Antonella Lattanzi, per il quale si prevede a breve una trasposizione cinematografica. Grande entusiasmo per Zahi Hawass. Tantissima la gente accorsa da tutta la Calabria per ascoltare il più grande egittologo al mondo, L’ex ministro della Cultura egiziano è intervenuto per la presentazione del libro “Il loto e il papiro”, da cui è poi nata una pièce teatrale, di Francesco Santocono. Nell’incontro moderato da Giuseppe Rachetta, il prof. Hawass ha sottolineato di aver girato il paese maghrebino insieme all’autore per presentare l’opera che, a breve, sarà raccontata anche sotto le Piramidi di Giza e sarà rappresentata, fra gli altri, dall’attore Alessandro Haber che ha, peraltro, mirabilmente letto alcuni passi durante l’evento. L’eminente studioso - ospite del Magna Graecia - ha poi parlato del suo lavoro, anticipando alcune prossime collaborazioni con Roberto Giacobbo e Alberto Angela. Nel serale, Hawass, che nei prossimi giorni visiterà Catanzaro e il Parco Scolacium, ha ricevuto la Colonna d’Oro per la Cultura dell’orafo Michele Affidato. All’illustre egittologo è stata consegnata anche una creazione del maestro del vetro, Silvio Vigliaturo, per mano del vicesindaco e assessore comunale alla Cultura Ivan Cardamone. Prima della proiezione, sul palco si sono susseguiti: don Francesco Cristofaro, sacerdote disabile che ha raccontato la sua storia, i suoi viaggi della speranza e la fortuna dell’incontro con Gesù di Nazareth; il maestro Rafael, che ha realizzato un collage con le immagini di Marcello Mastroianni e Casadonte, e l’attore catanzarese Fabio Rondinelli. Oggi, grande attesa per la master class di Riccardo Scamarcio alle ore 16.30 al Cinema Teatro Comunale. Alle 18.30 alla Perla del Porto verrà presentato il libro “La moglie americana” di Katherine Wilson. L’incontro sarà moderato da Giuseppe Costabile. Seguirà evento degustativo, sempre alla Perla, a cura di Slow Food. Nel serale, ci sarà il regista Enrico Lando e gli attori Lugi Luciano (in arte Herbert Ballerina) ed Ernesto Mahieux per il film “Quel bravo ragazzo”. Domani, il cast incontrerà la stampa alle ore 12 alla Perla del Porto. Insieme a loro anche l’attrice Claudia Potenza che riceverà il premio per l’interpretazione nel film dedicato ai giudici Franco Falcone e Paolo Borsellino, “Era d’estate”. Sempre domani, alle ore 15.30, al cinema teatro Comunale, il regista Roberto Capucci e l’attore Francesco Apolloni terranno un’interessante master class sulla sceneggiatura. Interverrà anche il regista Fabio Grassadonia che sarà protagonista nel serale con la proiezione del suo film “Sicilian Ghost Story” che ha diretto insieme ad Antonio Piazza. Alle 17.30, sempre al Comunale, presenza eccezionale di Paolo Ruffini che presenterà il suo ultimo docu-film “Resilienza”.      



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code