Al Circolo Placanica la "Via degli Orefici"

Catanzaro, Giovedì 31 Maggio 2018 - 14:05 di Redazione

Un incontro davvero originale ed interessante quello organizzato dal Circolo Placanica per l'ultimo mercoledì di Maggio. Il consueto incontro settimanale, questa volta dedicato all'ultima puntata del ciclo "Quel che resta della Città Perduta" è stato dedicato ad un viaggio a ritroso nel tempo, tra i primi Maestri argentieri e le loro Botteghe orafe che nell''800 nacquero sull'attuale Corso Mazzini, al confine tra l'antica Giudecca e gli storici quartieri del Carmine, della Grecìa, e della Catanzaro più antica. Era l'epoca delle famiglie dei Silipo e dei Mercurio, dei Preconi e degli Scaramuzzino, che si tramandavano di generazione in generazione l'arte dell'intarsio, della creazione e del commercio di "Gioje, ori e arredi sacri", e che si resero protagonisti di una attività la cui fama giunse perfino agli esperti colleghi e a clienti di oltralpe. E' stato l'Arch. Oreste Sergi Pyrrò a dar conto di una serie vastissima di studi e di ricerche che lo hanno portato al rinvenimento di documenti antichi e rarissimi, e sulle tracce (contorte, affascinanti e sorprendenti) di gioielli, monili ed esemplari, per lo più di arte sacra, che sono stati confezionati, commissionati o transitati per le botteghe orafe della nostra Città. Un supporto fotografico ricchissimo ha fatto conoscere ai presenti l'esistenza di "punzonature" originali Catanzaresi che comparivano su manufatti preziosissimi accanto ai più celebri punzoni Napoletani, e che in molti casi hanno consentito di attribuire una paternità a molti manufatti in argento, la loro provenienza, e la loro esatta collocazione nella storia della nostra Città. E ancora una volta si resta indecisi tra un sentimento di soddisfazione nel conoscere antiche attitudini ed arti nella storia della nostra Città, ed un sentimento di profondo rammarico per la scomparsa di queste attitudini e per la nostra grande ignoranza sulla loro storia e importanza.  Il prossimo appuntamento al Circolo sarà per Mercoledì 6 Giugno, alle ore 18,00, col giornalista Vito Barresi, sulle tracce del '68 in "chiave" Calabrese, a 50 anni da un periodo storico unico, ricco e forse irripetibile.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code