La pena tradita, libro "catanzarese" presentato a Reggio Emilia

Catanzaro, Mercoledì 07 Marzo 2018 - 12:41 di Redazione

Il 2 Marzo in Reggio Emilia, presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, è stato presentato il libro “La pena tradita - Il sistema penale tra ossessione securitaria e carcerazione della povertà” (Rubbettino Editore), scritto dagli avvocati catanzaresi Carlo Petitto e Orlando Sapia.   All’evento hanno partecipato gli autori, il presidente del Tribunale di Reggio Emilia Dott.ssa Cristina Beretti, il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia  avv. Franco Mazza, il presidente della Camera Penale di Reggio Emilia avv. Nicola Tria, il prof. Alberto Scerbo ordinario di filosofia del diritto presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro e l’avv. Vainer Burani, componente dell’osservatorio carcere della locale camera penale.   Il dibattito, prendendo spunto da una riflessione sulla reale funzione della pena detentiva e del sistema carcerario,  ha  passato in rassegna i più recenti provvedimenti legislativi in materia penale, quali i decreti legge  Minniti e la Riforma Orlando, sino a riflettere sulla mancata attuazione della auspicata riforma dell’ordinamento penitenziario. Al riguardo si è ricordato che nei giorni 13 e 14 di Marzo è stata proclamata dall’Unione delle Camere Penali Italiane l’astensione dalle udienze al fine di chiedere l’emanazione al più presto dei decreti legislativi in materia penitenziaria. Dalla riflessione comune è emerso un sistema penale alle prese con una cronica ossessione securitaria che conduce inesorabilmente a colpire gli strati più deboli della società.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code