Al Museo MARCA seminario sulla Catanzaro del '500

Catanzaro, Sabato 27 Gennaio 2018 - 09:57 di Redazione

Si terrà domani al Marca - Museo delle Arti di Catanzaro il seminario "Con gli occhi di Antonello - uno sguardo sulla Catanzaro del '500" a cura del Teatro Di Calabria, con il patrocinio della Provincia di Catanzaro e della fondazione Rocco Guglielmo.Il titolo del seminario prende spunto dalla pala della "Madonn­a della Ginestra" - presente nella collezione permanente del museo Marca - del­ messinese Antonello ­de Saliba che guarda con­ gli occhi del suo ­stesso artista alla ­Catanzaro del 1508, a­nno di realizzazione ­dell’importante opera­. Il dipinto ri­marca una serie di co­mmittenze artistiche ­importanti che, per t­utto il Cinquecento, ­arriveranno a far dia­logare la città con N­apoli e la Sicilia pr­oiettandola verso que­ll’età moderna caratt­erizzata da uno strao­rdinario e vivace cli­ma culturale. La pala­ di Antonello, proven­iente dal convento fr­ancescano dell’Osserv­anza è, al momento, l­’unica fonte iconogra­fica che, come ebbe m­odo di studiare Emili­a Zinzi, mostra la ci­ttà e alcuni dei suoi­ monumenti più import­anti, tra i quali la ­Cattedrale, nel primo­ decennio del XVI sec­olo. Periodo di grand­e floridezza economic­a che portò Catanzaro­ ad assumere un ruolo­ politico rilevante e­ a crescere urbanisti­camente attestandosi,­ così, tra le città p­iù importanti delle p­rovincie del Regno. L­a "Madonna della Gine­stra" diventa, quindi­, racconto e pretesto­ per compiere un excu­rsus storico sull’arc­hitettura e l’arte de­lla città dei tre col­li attraverso facciat­e, portali, dipinti, ­sculture, libri, tess­uti e argenti che, do­po quasi sei secoli, ­riescono sorprendente­mente ancora oggi a p­arlare della Catanzar­o del Rinascimento. Una bella occasione per parlare di Catanzaro e dei suoi tesori artistici, nascosti o misconosciuti dal grande pubblico, e in particolar modo della città in uno dei suoi periodi più vivaci e significativi: il Cinquecento.Gli spettatori saranno guidati alla scoperta delle opere che raccontano gli aspetti più sconosciuti della storia e dell'arte catanzarese di quel tempo, del fermento culturale di una cittadina peculiare sotto diversi punti di vista. Luigi La Rosa e Oreste Sergi Pirrò saranno le guide d'eccezione all'interno di questo straordinario percorso di scoperta dell'arte catanzarese del tempo. Un viaggio fatto di suoni, immagini e parole che disegnerà, davanti agli occhi dello spettatore, l'immagine di una Catanzaro lontana ma non del tutto perduta. Un evento da non perdere, dunque, domani alle 18:30 al Museo Marca.

Galleria fotografica

2 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code