Riccio: "Fine settimana da incubo nel quartiere Lido"

Catanzaro, Domenica 01 Luglio 2018 - 17:20 di Redazione

Fine settimana da incubo nel quartiere marinaro della nostra città dove le problematiche legate all'acqua, alla movida e alla sicurezza hanno creato un malumore devastante tra la popolazione denotando un incredibile livello di approssimazione dell'amministrazione comunale in tutte le sue articolazioni. Enormi, infatti, i disagi causati ai cittadini residenti nel centro di Lido tra via Fiume e via Bausan, compresi molti studenti universitari, causa la non portabilità dell'acqua, Se assolutamente non soddisfacente è risultata essere la comunicazione istituzionale di Comune e Asp, ai cittadini è parso del tutto incomprensibile il perché nessuno sia stato in grado di dare "CERTEZZE" relativamente alla problematica. Perché,  ci si chiede, le analisi dell'acqua non sono state fatte con criteri d'urgenza tanto da dover aspettare lunedì mattina per averne gli esiti ? La gravità di una problematica che attiene l'igiene e la salute pubblica non rendeva forse necessario la creazione di un "tavolo permanente" o di una task Force composta dagli attori istituzionalmente preposti per far fronte alla gravità della situazione ? È mai possibile che una città capoluogo di Regione il venerdì pomeriggio chiuda per ferie ? E non è forse in queste occasioni che ci rende conto dell'importanza della Protezione Civile Comunale laddove il sindaco non ha mai mantenuto le promesse di rafforzarla dotandola di risorse e mezzi (autobotti, cisterne acqua, ecc.) ? Capitolo a parte la problematica legata alla oramai "ex movida" con il quartiere marinaro oramai desertificato dalla raffica di ordinanze di chiusura che hanno colpito diversi locali e le migliaia di avventori abituali costretti a recarsi nella vicina Soverato dove l'amministrazione comunale con una ordinanza di poche righe  ha disciplinato materia e problematica demandando alla polizia locale, con l'ausilio delle altre FOrze di Polizia ed un carro attrezzi, il rispetto delle regole e dell'ordinanza.  Chiusura col botto sul fronte sicurezza con furto ad attività commerciale nel centralissimo COrso Progresso ed il Lungomare invaso da centinaia di commercianti abusivi. Ma si sa, questo tipo di abusivismo non fa rumore . . .  MI chiedo, e chiedo, se davvero ancora qualcuno ritiene che degli argomenti attinenti alla sicurezza se ne debba parlare in segrete se pur nobili stanze istituzionali senza dare la possibilità ai cittadini, rappresentati in consiglio comunale dagli eletti, di ascoltare piani e proposte su un argomento che tocca tutti da vicino o forse non è meglio operare un coretto ed istituzionale pressing nelle forme dovute e adeguate su quelle istituzioni (prefetto e questore) che del Comune sono alleate nel perseguire l'unico obiettivo che deve interessare tutti quanti noi ovvero la tutela della sicurezza e della LEGALITÀ.

Eugenio Riccio

Consigliere comunale

Catanzaro



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code