Gratteri: "Nessuno ha la pistola puntata in cabina elettorale, si è liberi se si vuole" (VIDEO)

Catanzaro, Martedì 06 Febbraio 2018 - 17:33 di Redazione

"Nessuno ha una pistola puntata alla tempia in cabina elettorale. In quel momento si è liberi se si vuole". Così il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, ha risposto ad una domanda sulla libertà di voto alle prossime elezioni politiche e sui relativi condizionamenti che ha sull'esito finale la mano della criminalità organizzata. Già pochi giorni fa, nel corso della trasmissione Kronos di Rai 2, Gratteri aveva sottolineato il potere enorme della mafia sul voto di tanti cittadini italiani, quantificandolo tra il 20 e 30% (LEGGI ARTICOLO WEBOGGI).

Oggi, il procuratore della Repubblica di Catanzaro, ha aggiunto come tra le cause di questo ci sia non solo la disperazione della gente, ma anche l'ingordigia. "La mafia dà risposte che la politicha mediocre non riesce a dare" - ha detto Gratteri.

 

 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code