Robin Hood, rinviati a giudizio gli imputati

Catanzaro, Mercoledì 10 Gennaio 2018 - 19:50 di Redazione

Sono stati rinviati a giudizio dal gup distrettuale Claudio Paris sedici imputati coinvolti nell’inchiesta della Dda di Catanzaro Robin Hood che ha svelato un presunto sistema illecito nella gestione dei fondi europei attraverso l'ente in house "Calabria etica". Le accuse a vario titolo vanno dalla truffa, all’estorsione aggravata dal metodo mafioso, corruzione, peculato, turbativa d’asta ed abuso d’ufficio. Accolta la richiesta del sostituto procuratore Graziella Viscomi. Tra i rinviati a giudizio ci sono l’ex assessore regionale Nazzareno Salerno e l’ex presidente di Calabria Etica Pasqualino Ruberto. Assieme a loro rinviati a giudizio l’ex dg della Regione Vincenzo Caserta, Maria Francesca Cosco, Antonio Cusimano, Bruno Dellamotta, Gianfranco Ferrante, Martino Valerio Grillo, Claudio Isola, Otensio Marano, Patrizia Nicolazzo, Michele Parise, Vincenzo Spasari, Saverio Antonio Spasari, Damiano Zinnato e Società Cooperfin Spa. Rito abbreviato per Giuseppe Castelli Avolio e Francesco Masciari. Il processo avrà inizio il 5 aprile.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code