Intensi controlli a Catanzaro: 17 denunce e 282 multe

Catanzaro, Martedì 31 Ottobre 2017 - 20:41 di Redazione

Intensi i controlli ordinari e straordinari disposti dal Questore della Provincia di Catanzaro, Dr.ssa Amalia di Ruocco, nell’ultima settimana, nel capoluogo e sul territorio provinciale al fine di prevenire e reprimere i reati in genere e contrastare comportamenti di illegalità diffusa che minano le basi di una serena convivenza civile.Con l’impiego degli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dei Commissariati di Pubblica Sicurezza della provincia, delle altre articolazioni della Questura, della Polizia Stradale, del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale” ed unità del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, sono stati effettuati mirati servizi, che hanno interessato i quartieri  più  a rischio,  attività economiche e commerciali, le aree prossime alle Istituti scolastici, la stazione ferroviaria e i Parchi Verdi.Diciassette le persone che la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria resesi responsabili di diversi tipi di reati. Nello specifico: un uomo catanzarese di 39 anni per danneggiamento doloso di un veicolo; due persone sottoposti alla Sorveglianza Speciale di P.S. per omesso versamento della cauzione; otto soggetti per violazione delle prescrizioni del Foglio di Via Obbligatorio; un 55enne di Curinga per il reato di minaccia; un 30enne catanzarese per violazione della misura dell’Obbligo di dimora; un 49enne catanzarese per il reato di truffa aggravata; un 33enne dell’Afghanistan per violazione alle disposizioni del Testo Unico sull’immigrazione; un 40enne catanzarese per ricettazione e indebito uso di Carta di pagamento.A seguito della segnalazione di un furto di una borsa all’interno di un’autovettura parcheggiata in prossimità del porto di Catanzaro Lido, personale del locale  Commissariato di P.S., dopo aver svolto una minuziosa attività d’indagine, nel corso della quale sono state utilizzate anche le immagini delle telecamere presenti nella zone, ha individuato l’autore del reato, A.A. catanzarese  cl. 1984, con precedenti di polizia, il quale si era servito di un ragazzo minorenne per commettere il reato. Pertanto A.A. è stato denunciato all’A.G. per furto aggravato con determinazione al reato di persona non imputabile.   Presidiati per l’intera settimana, durante la quale sono stati effettuati 75 servizi di prevenzione, alcuni dei luoghi più frequentati del Capoluogo: il Parco della Biodiversità, la Pineta di Siano, la Stazione ferroviaria nel quartiere Lido, dove nel corso di una perlustrazione con l’ausilio di Unità Cinofile della Polizia di Stato  è stato rinvenuto e sequestrato un involucro contenente 2,16 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, che era occultato in una cassetta di derivazione elettrica posta al primo binario.Intensa anche  l’attività di prevenzione e contrasto al traffico e consumo di stupefacenti tra i giovani, con particolare riguardo alle zone limitrofe agli Istituti scolastici nei quartieri a sud e nord  della Città: nel quartiere di S. Elia sono stati rinvenuti e sequestrati 106,20 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana  contenuta in un involucro nascosto dietro un muro a bordo strada poco distante da una scuola.Nel prosieguo del piano di controllo agli esercizi pubblici per verificarne la regolarità delle autorizzazioni,  la posizione lavorativa del personale dipendente, le condizioni di sicurezza, sono state eseguite verifiche su 4 locali, tre di questi Bar e luoghi di ritrovo nel Comune di Lamezia Terme.Sul circuito delle strade comunali e statali sono stati effettuati 170 posti di posti di controllo con l’impiego di pattuglie della Polizia Stradale, della Squadra Volante della Questura e dei Commissariati di P.S., con un bilancio di 1439 veicoli controllati, 9 sequestrati, e 282 contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della Strada, rinvenuti anche due veicoli rubati che sono stati restituiti ai legittimi proprietari.Con il sistema Mercurio di controllo automatico di lettura delle targhe e verifica della posizione assicurativa, sono stati verificati 4812 veicoli.Nel periodo in esame l’Ufficio Immigrazione ha proceduto all’espulsione, con l’ordine di abbandonare il territorio nazionale di un nigeriano di venticinque anni.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code