Beccato mentre accende il fuoco, arrestato 33enne a Catanzaro

Catanzaro, Venerdì 01 Settembre 2017 - 17:58 di Redazione

Era seduto dietro ad un cespuglio intento ad osservare due piccoli roghi da lui appena accesi. A notarlo è stato un carabiniere in borghese che lo ha bloccato e ha chiamato rinforzi. E' accaduto nei pressi dell'ospedale Pugliese a Catanzaro, non lontano dal Parco della Biodiversità, dove è stato arrestato un uomo di 33 anni che intorno all'ora di pranzo è stato sorpreso con un accendino in mano dal militare in borghese, che intervenuto assieme ai colleghi hanno messo in sicurezza l'area, spegnendo i due focolai, e hanno identificato l'uomo, Antonello Angì, pluripregiudicato, sottoposto alla detenzione domiciliare e autorizzato ad uscire di casa solo per espletare una terapia di disintossicazione al Serd, poiché tossicodipendente. L'uomo ha confidato ai militari di provare piacere ad appiccare il fuoco. 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code