Controlli della polizia a Catanzaro e provincia: 18 denunce, identificate 4721 persone

Catanzaro, Giovedì 03 Agosto 2017 - 19:35 di Redazione

174 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, per un caso si è  proceduto al sequestro amministrativo del veicolo, sono state  rinvenute e restituite ai legittimi proprietari 3 autovetture, oggetto di precedenti furti. Nel complesso sono state identificate 4721 persone, di cui 456 straniere,  effettuati 311 controlli  ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o a sorveglianza speciale di P.S.. Sono stati controllati 3006 veicoli, di cui 2240 analizzati elettronicamente mediante l’utilizzo del Sistema Mercurio.

Sono i risultati dei controlli disposti dalla Polizia di Stato sul territorio di tutta la provincia di Catanzaro mediante l’impiego di personale della Questura, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dei Commissariati di P.S., con l’ausilio della Polizia Stradale, del Reparto Prevenzione Crimine Calabria e del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia.

Principali vie cittadine e zone di balneazione affollate dai turisti, sia a Catanzaro che a Lamezia Terme, sono stati i luoghi maggiormente controllati. Diciotto le persone complessivamente denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per diversi tipi di reati. Personale della Squadra Volante ha denunciato un cittadino  perché in qualità di promotore di una pubblica manifestazione non aveva dato, nei tre giorni precedenti l’evento, alcuna comunicazione al Questore. Un altro è stato denunciato per porto abusivo di oggetti contundenti,  in quanto  trovato in possesso di un bastone di legno lungo 60 cm e un tubo di ferro da 90 cm, fuori dalla propria abitazione e in una pubblica via. In sette sono state segnalate all’Autorità Giudiziaria  per violazione del Foglio di Via Obbligatorio, una per evasione dalla propria abitazione dove era stata sottoposta alla custodia cautelare dei domiciliari, e altre sei per il reato di violazione delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza (omesso versamento della cauzione). Personale dell’Ufficio Immigrazione ha denunciato in stato di libertà un cittadino extracomunitario, di nazionalità irachena, in quanto illegalmente introdotto sul territorio nazionale, mentre nei confronti di un altro, di cittadinanza marocchina, ha notificato il decreto di espulsione, emesso dal Prefetto di Catanzaro, con partenza volontaria dal territorio italiano.Un giovane diciannovenne è stato denunciato in quanto trovato in possesso di 0,58 grammi di eroina, posta sotto sequestro, mentre un altro di 31 anni è stato segnalato alla locale Autorità Amministrativa in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di 0,4 grammi di marijuana. Sono stati controllati e ispezionati amministrativamente in tutta la provincia dieci esercizi pubblici tra locali di intrattenimento, bar  e sale scommesse.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code