Gratteri: "Omicidio in centro a Catanzaro è sfida ad istituzioni, il killer poteva ripetersi" VIDEO

Catanzaro, Lunedì 31 Luglio 2017 - 14:35 di Redazione

"Avere commesso un omicidio nel centro di Catanzaro ci è sembrata una sfida alle istituzioni, che abbiamo vinto". Così il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, ha commentato ai nostri microfoni l'arresto di Marco Gallo nato a Lamezia il 19/12/1985 e residente a Falerna dove è stato arrestato questa mattina e accusato di essere il responsabile dell'omicidio di Gregorio Mezzatesta, il dipendente delle Ferrovie della Calabria ucciso il 24 giugno scorso a Catanzaro. "Si tratta di un incensurato che non ha mai ricevuto una contravvenzione - ha proseguito Gratteri -. Un killer appassionato di tiro sportivo con la pistola regolarmente dichiarata". L'abilità degli investigatori ha consentito di ricostruire il percorso del killer e di individuarlo senza avere ulteriori elementi a sostegno delle indagini.

"Ancora una volta dimostrata la qualità degli uomini in azione nel distretto di Catanzaro - ha detto Gratteri".

Guarda le interviste



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code