Arresti Sacal, provvedimento notificato a Bruno. Legali: "Contestata segnalazione di un nominativo"

Catanzaro, Martedì 11 Aprile 2017 - 15:44 di Redazione

Sarebbero decine gli indagati nell'operazione condotta questa mattina dalla Guardia di Finanza che ha portato agli arresti domiciliari dei vertici Sacal, società che gestisce l'aeroporto di Lamezia Terme. Sono finiti ai domiciliari il presidente Massimo Colosimo, il direttore generale Pierluigi Mancuso ed Ester Michienzi, responsabile dell’Ufficio legale di Sacal. Richieste di interdizione dai pubblici uffici per altre 12 persone.

I reati contestati, a vario titolo, vanno dalla corruzione al peculato, dal falso, all’abuso d’ufficio. Alcuni dirigenti Sacal avrebbero inserito i costi relativi a pranzi, viaggi e soggiorni di lusso nel bilancio della società a partecipazione pubblica. Sarebbero state inoltre affidate consulenze fantasma per decine di migliaia di euro a soggetti in possesso di requisiti inferiori rispetto ad altri concorrenti illegittimamente esclusi. Tutto grazie al ricorso a falsi atti.

Un provvedimento è stato notificato anche al Presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno. Lo comunicano i suoi legali difensori, che attraverso una nota chiariscono la posizione del loro assistito.

"In merito alle notizie relative all’inchiesta della Procura della Repubblica sulla gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme, gli avvocati Giovanni Mosca e Pino Iannello, nominati difensori di fiducia di Enzo Bruno, componente del Consiglio d’amministrazione della Sacal, specificano quanto segue:  “Da una prima disamina del provvedimento notificato a Enzo Bruno quale membro del CDA Sacal risulta che il capo d’imputazione contestato riguarderebbe esclusivamente la segnalazione di un nominativo per l’accesso ad un tirocinio formativo da svolgersi presso Sacal, nell’ambito del progetto per la lotta alla disoccupazione giovanile denominato “Garanzia Giovani”. Nell’esprimere piena fiducia nell’operato della magistratura, siamo certi che dall’inchiesta in corso emergerà la completa estraneità ai fatti contestati a Enzo Bruno e si farà chiarezza sull’intera vicenda. Comunichiamo, inoltre, che il nostro assistito ha già notificato le proprie dimissioni da componente del CdA della Sacal”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 00951000793 Mediagraf
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code