Dadada Beach Museum: genio, visione, amicizia

Catanzaro, Venerdì 10 Agosto 2018 - 15:37 di Redazione

C’era una volta un gruppo di giovani catanzaresi, motivati, animati dalla voglia di dare il proprio contributo alla città , che attorno ad un pensiero unico e condiviso , Catanzaro come priorità , portarono avanti una serie di iniziative , approfondimenti, dibattiti che avevano un unico scopo, ribadire la centralità del capoluogo di regione prima di tutto agli occhi dei catanzaresi. Di quella esperienza sono rimaste le idee , le intelligenze e in molti la voglia di fare. Tra i molti anche Roberto Talarico. Ieri come oggi imprenditore del campo della comunicazione , con parentesi di pubblica amministrazione , durante la quale non si può dire che non sia stato presente e attivo sul territorio. Roberto Talarico ha fatto della promozione il suo mantra e così oggi , dopo anni in cui ha dovuto far valere le due ragioni davanti alla giustizia, attendendo pazientemente che facesse il suo corso, ha trasformato un’esperienza negativa in un momento culturale promuovendo al Dadada una mostra in cui il senso non sono gli oggetti in esposizione ma la metafora che essi rappresentano. Oggetti spesso dimenticati che il mare restituisce e la mente degli uomini a volte cancella quando ritiene che siano inservibili, resi immortali da una lavorazione in cemento, che da un lato viene considerato il materiale delle deturpazioni , dall’altro però può coniugarsi con un’idea di sostenibilità senza rinunciare alla sicurezza che dal suo utilizzo ne deriva. Una metafora sul come ogni esperienza sia utile e trasformabile anche quando sembra finita o più semplicemente dimenticata, nella misura in cui si sia disposti a mettersi in gioco . Un riconoscimento sincero dunque a Roberto Talarico , in quanto imprenditore che, non sottraendosi alle proprie responsabilità , continua a stupire nella semplicità delle idee, nel perfezionamento di esperienze altrui. Accanto a lui in questa avventura del Beach Museum Mario Loprete, artigiano dell’arte, fautore di una nuova idea di sostenibilità che parte dall’esistente per migliorarlo e farlo diventare altro. Esattamente come volevano fare quei ragazzi motivati e animati dall’amore per la città molto anni fa.

 Antonio GAGLIARDI Rocco CINA Eugenio RICCIO Rocco MAZZA Claudio PILEGGI Domenico PAONE



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code