Il Questore e gli Agenti della Polizia di Stato insieme ai giovani scout di “Assoraider”

Catanzaro, Lunedì 09 Luglio 2018 - 13:59 di Redazione

Venerdì 6 luglio il Questore di Catanzaro, Dott.ssa Amalia Di Ruocco,  ha fatto visita al campo scout “Assoraider” per far vivere ad oltre cinquanta giovani e ragazzi della parrocchia di “San Massimiliano Maria Kolbe” della città capoluogo e di “San Giovanni Battista” di Borgia una giornata sul tema della legalità. Una mattinata, vissuta sul lago Acero di San Vito sullo Ionio,  che ha coinvolto due unità del reparto cinofilo di Vibo Valentia con il cane Perseo, specializzato nei servizi di ordine pubblico. Gli agenti hanno effettuato delle dimostrazioni sulle varie attività che conducono nei loro servizi, suscitando entusiasmo e tante domande da parte dei piccoli “lupetti”. Stesso interesse per i ragazzi nel conoscere da vicino come funziona una delle pattuglie della polizia stradale della sezione di Catanzaro. Gli agenti hanno fatto visionare tutta la strumentazione tecnologica che usano durante il pattugliamento, azionando sirene, microfoni e lampeggianti. Mentre agli “esploratori” è stata dedicata una lezione sull’educazione stradale. Due unità del Gabinetto della polizia scientifica della Questura di Catanzaro, con macchinari specifici, hanno effettuato la simulazione di identificazione mediante l’acquisizione delle impronte digitali e delle nuove tecnologie investigative sulla genetica. Molto interessante è stata anche l’attività di due unità della polizia postale della Questura di Reggio Calabria, che hanno coinvolto gli “esploratori” e i “rover” sull’educazione e i rischi del web. Un operatore e un sovrintendente della Questura di Catanzaro, mediante la visione di un video e con l’accurata metodologia, hanno affrontato il tema sul cancro delle mafie con le varie evoluzioni nel corso degli anni. Infine, e non per ultimo, la psicologa in servizio nella Questura di Catanzaro con piccoli “lupetti” ha affrontato il serio problema del bullismo. Ore davvero significative per la “famiglia degli scout” che ha vissuto una giornata di istruzione e una lezione di vita, conoscendo ed apprezzando il lavoro della Polizia di Stato. La mattinata si è conclusa con la solenne cerimonia dell’alza bandiera e  con il saluto e il ringraziamento al Questore Di Ruocco da parte degli scout che hanno consegnato il  fazzolettone dei lupetti in segno di appartenenza. Ai giovani scout il Questore ha rivolto parole di incoraggiamento per una crescita sempre più sana e sempre più improntata nella legalità, augurando una serena estate di riposo e di approfondimento culturale anche con una buona lettura. Ad accogliere il Questore Di Ruocco anche il sindaco di San Vito sullo Ionio e  il comandante della locale stazione dei Carabinieri.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code