Domenica la Giornata FAI d’Autunno

Catanzaro, Martedì 10 Ottobre 2017 - 19:52 di Redazione

“Io credo che ogni uomo abbia due patrie; una è la sua personale, più vicina, e l’altra è l’Italia”, ha detto Henryk Sienkiewicz, Premio Nobel per la letteratura nel 1905, identificando un diffuso senso di appartenenza universale: il nostro è il Paese di tutti. Inglesi, tedeschi, francesi, americani (e non solo loro) visitano l’Italia e la fanno propria, chi venendo a conoscerla, chi una volta conosciuta decidendo di stabilirvisi o di comprarsi una casa. Perché se tutto il mondo è Paese, come si dice, alla fine tutti i Paesi sono l’Italia. Lo dicono anche i numeri eccezionali raggiunti dal settore turistico nel 2017, con quasi il 50% di arrivi di stranieri con un incremento del 3% rispetto all’anno scorso, mentre rispetto a 20 anni fa si è passati dal 35% a circa il 50%.   Ma i veri “proprietari” di questo straordinario Paese siamo noi e non dobbiamo dimenticarcelo. Per questo il FAI – Fondo Ambiente Italiano chiama a raccolta tutti gli italiani che hanno questa consapevolezza che significa soprattutto una cosa: l’Italia ci appartiene, noi tutti possiamo fare qualcosa per renderla migliore. E possiamo farlo insieme. A ottobre torna “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, la campagna nazionale di raccolta fondi del Fondo Ambiente Italiano, che punta ad allargare la grande famiglia della Fondazione. Un mese per prendersi cura di ciò che ci unisce, perché l’Italia è il nostro patrimonio comune. Ecco perché, eccezionalmente fino al 31 ottobre e su www.fondoambiente.it, sarà possibile iscriversi con una speciale quota per i nuovi iscritti di 29 euro anziché di 39. Per accogliere sempre più cittadini innamorati del nostro patrimonio e alla ricerca di occasioni per vivere un tempo libero di qualità, concentrato sulle sorprese che la cultura è in grado di riservare.   Durante la campagna, il FAI scende in piazza con i suoi giovani volontari per la Giornata FAI d’Autunno che si terrà domenica 15 ottobre in cui i protagonisti del futuro del FAI proporranno 170 itinerari tematici da percorrere liberamente, coinvolgendo oltre 600 luoghi d’interesse artistico, paesaggistico e sociale con visite a contributo libero per scoprire e vivere scenari familiari ma poco conosciuti con lo sguardo entusiasta dei giovani del FAI. Un appuntamento per “riconoscere” le proprie città attraverso percorsi originali e scoprirne luoghi del sapere, delle attività artigianali, della musica. Tra gli itinerari proposti, il gruppo FAI Giovani Catanzaro in collaborazione con la Delegazione FAI Catanzaro, presenta “Luoghi e personaggi dell’antica Cortale”, un itinerario che prevede l'apertura di nove beni: i ruderi del monastero dei SS. Cosma e Damiano, edificato nell`anno 1070. Sarà un ingresso esclusivo, riservato ai soli iscritti FAI, in quanto i ruderi si trovano all'interno di un casale fortificato del XVIII sec. di proprietà privata visitabile solo dalle 10.00 alle 13.30. Si raggiungerà poi il borgo, che dista circa 5 km, per visitare la Chiesa di San Giovanni Battista, la Fontana delle tre cannelle e la Fontana delle cinque cannelle, la Chiesa di Santa Maria Cattolica e la Chiesa Di Santa Maria Cattolica Maggiore. In Piazza Italia invece una statua in terracotta, simbolo dell'Italia unita, di Andrea Cefaly; a seguire, la Galleria Raimondo Cefaly, ubicata all'interno di Palazzo Cefaly, ancora oggi di proprietà degli eredi del pittore Andrea e il Palazzo Cefaly-De Rinaldis, in cui l'Ass. Centro Studi Memorandum, illustrerà il processo di produzione della seta di cui Cortale vanta un glorioso passato. E ancora, nel pomeriggio, le “Letture nel Borgo antico”, momento dedicato ai più piccoli a partire dalle 16.30 in Piazza Italia.

 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code