Agenzia Riscossione, zero cartelle a Ferragosto: dal 7 al 20 agosto a Catanzaro stop a 3.600 atti

Catanzaro, Sabato 05 Agosto 2017 - 18:06 di Redazione

Zero cartelle sotto l’ombrellone. Nel periodo di Ferragosto, Agenzia delle entrate-Riscossione sospenderà l’invio degli atti destinati a migliaia di contribuenti di Catanzaro e della Calabria, per ridurre al minimo i disagi in un periodo particolare dell’anno. Dal 7 al 20 agosto l’Agenzia, guidata dal presidente Ernesto Maria Ruffini, ha disposto, d’intesa con gli operatori postali, il blocco della notifica di 18.706 atti che sarebbero altrimenti arrivati per posta a cui aggiungere i 3.301 previsti con posta elettronica certificata (pec), per un totale, in Calabria di circa 22 mila cartelle e avvisi che invece saranno “congelati”. La notifica riprenderà dopo il periodo di sospensione che, ovviamente, non sarà e non potrà essere un blocco totale perché alcuni atti inderogabili (circa 680) dovranno essere, comunque, inviati. Ma veniamo al dettaglio dei numeri. A Catanzaro e provincia saranno sospesi complessivamente 3.659 cartelle e avvisi, a Reggio Calabria 6.972, a Cosenza 6.776, a Vibo Valentia 2.456 e, quindi, a Crotone 2.144. La Calabria con 22.007 atti sospesi è al 9° posto nella speciale classifica regionale “zero-cartelle” (esclusa la Sicilia dove Agenzia delle entrate-Riscossione non opera), seguita dalla Sardegna (17.917), preceduta da Puglia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Toscana, Campania e Lombardia. Al primo posto c’è il Lazio con circa 110 mila atti sospesi. Tra le province, Catanzaro è al 32° posto preceduta da Modena e Venezia,  mentre in testa troviamo Roma con 90.468 atti sospesi nelle due settimane di Ferragosto.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code